Navigare Facile

Turismo a Monreale

Cosa vedere a Monreale

Come abbiamo già anticipato Monreale si caratterizza per essere un centro di grande fama tra i turisti di tutto il mondo soprattutto per il particolare Duomo che sorge nel centro della Piazza Vittorio Emanuele: chiunque rimarrebbe stupito di fronte alle pareti rivestite di mosaici di molteplici colori.

Costruito tra il 1172 e il 1186 per volere di Guglielmo II, la Chiesa presenta una pianta a croce latina che si sviluppa per 78 metri di lunghezza e 33 di larghezza; chi alza gli occhi verso il soffitto si accorgerà di quanto sia incantevole con le sue decorazioni in oro e vari colori e chi si soffermerà su ogni particolare dell'interno (dagli archi agli absidi in marmo e mosaici di stile moresco) potrà rendersi conto della preziosità di questo edificio che, tra l'altro, ha l'onore di contenere le viscere di San Luigi re di Francia.
Precedente al Duomo è il Palazzo Reale voluto dal re Ruggero che incontrerete passando sotto l'arco che lo collega al Duomo; ad oggi è la sede dell'Amministrazione comunale.
A destra del Duomo troverete l'ingresso al chiostro del Convento dei Benedettini costruito anch'esso durante la dominazione di re Guglielmo II: più di duecento colonnine e i loro capitelli sono frutto di un duro e costante lavoro di abili maestri con ogni probabilità Bizantini o Campani.

Una cittadina tutta da vedere che offre non solo un pregiato patrimonio artistico ma anche momenti di festa e divertimenti, come nel caso della Festa del Santissimo Crocifisso, la festa patronale che prevede sfilate di carretti siciliani e spettacoli pirotecnici per tutti.